page_banner

Cosa cercare in un monitor da gioco

I giocatori, specialmente quelli hardcore, sono esseri molto meticolosi, specialmente quando si tratta di scegliere il monitor perfetto per un impianto di gioco. Allora cosa cercano quando fanno acquisti in giro?

Dimensioni e risoluzione

Questi due aspetti vanno di pari passo e sono quasi sempre i primi considerati prima di acquistare un monitor. Uno schermo più grande è decisamente migliore quando parli di giochi. Se la stanza lo consente, opta per un 27 pollici per fornire un sacco di spazio per quelle grafiche strabilianti.

Ma uno schermo grande non sarà buono se ha una risoluzione scadente. Obiettivo per almeno uno schermo Full HD (alta definizione) con una risoluzione massima di 1920 x 1080 pixel. Alcuni monitor da 27 pollici più recenti offrono Wide Quad High Definition (WQHD) o 2560 x 1440 pixel. Se il gioco e la tua console di gioco supportano WQHD, sarai trattato con una grafica ancora più fine rispetto al full HD. Se i soldi non sono un problema, puoi persino utilizzare l'Ultra High Definition (UHD) fornendo 3840 x 2160 pixel di gloria grafica. Puoi anche scegliere tra uno schermo con proporzioni di 16: 9 e uno con 21: 9.

Frequenza di aggiornamento e risposta pixel

La frequenza di aggiornamento è il numero di volte che un monitor impiega per ridisegnare lo schermo in un secondo. Viene misurato in Hertz (Hz) e numeri più alti indicano immagini meno sfocate. La maggior parte dei monitor per uso comune ha una frequenza di 60Hz, il che è un bene se stai solo facendo cose da ufficio. Il gioco richiede almeno 120 Hz per una risposta dell'immagine più rapida ed è un prerequisito se si prevede di giocare a giochi 3D. Puoi anche optare per monitor dotati di G-Sync e FreeSync che offre la sincronizzazione con la scheda grafica supportata per consentire frequenze di aggiornamento variabili per un'esperienza di gioco ancora più fluida. G-Sync richiede una scheda grafica basata su Nvidia mentre FreeSync è supportato da AMD.

La risposta dei pixel del monitor è il tempo in cui un pixel può passare dal nero al bianco o da una tonalità di grigio a un'altra. Viene misurato in millisecondi e più bassi sono i numeri, più veloce è la risposta dei pixel. Una risposta rapida dei pixel aiuta a ridurre i pixel fantasma causati dalle immagini in rapido movimento visualizzate sul monitor, il che porta a un'immagine più uniforme. La risposta pixel ideale per i giochi è di 2 millisecondi, ma 4 millisecondi dovrebbero andare bene.

Tecnologia del pannello, ingressi video e altri

I pannelli Twisted Nematic o TN sono i più economici e offrono velocità di aggiornamento veloci e risposta dei pixel che li rendono perfetti per i giochi. Tuttavia non offrono ampi angoli di visione. I pannelli di allineamento verticale o VA e IPS (In-Plane Switching) possono offrire contrasti elevati, colori eccellenti e ampi angoli di visione, ma sono suscettibili alle immagini fantasma e agli artefatti da movimento.

Un monitor con più ingressi video è l'ideale se utilizzi più formati di gioco come console e PC. Più porte HDMI sono ottime se devi passare da più sorgenti video come il tuo home theater, la tua console di gioco o il tuo impianto di gioco. DisplayPort è disponibile anche se il monitor supporta G-Sync o FreeSync.

Alcuni monitor dispongono di porte USB per la riproduzione diretta di film e altoparlanti con subwoofer per un sistema di gioco più completo.

Qual è la dimensione del monitor del computer migliore?

Questo dipende molto dalla risoluzione che stai mirando e dalla quantità di spazio sulla scrivania che hai. Mentre più grandi tendono ad avere un aspetto migliore, offrendoti più spazio sullo schermo per il lavoro e immagini più grandi per giochi e film, possono estendere le risoluzioni entry-level come 1080p ai limiti della loro chiarezza. I grandi schermi richiedono anche più spazio sulla scrivania, quindi consigliamo di acquistare un enorme ultrawide come il JM34-WQHD100HZ nei nostri elenchi di prodotti se stai lavorando o giocando su una grande scrivania.

Come regola pratica, 1080p sembra ottimo fino a circa 24 pollici, mentre 1440p sembra buono fino a 30 pollici e oltre. Non consigliamo uno schermo 4K più piccolo di 27 pollici in quanto non vedrai il vero vantaggio di quei pixel extra in quello che è uno spazio relativamente piccolo con quella risoluzione.

I monitor 4K sono buoni per i giochi?

Possono essere. Il 4K offre l'apice dei dettagli di gioco e nei giochi d'atmosfera può darti un livello completamente nuovo di immersione, specialmente su schermi più grandi che possono mostrare completamente quella massa di quei pixel in tutta la loro gloria. Questi display ad alta risoluzione eccellono davvero nei giochi in cui i frame rate non sono importanti quanto la chiarezza visiva. Detto questo, riteniamo che i monitor ad alta frequenza di aggiornamento possano offrire un'esperienza migliore (specialmente nei giochi frenetici come gli sparatutto) e, a meno che tu non abbia le tasche profonde per schizzare fuori anche su una potente scheda grafica o due, non lo sei ottenere quei frame rate a 4K. Un display da 27 pollici e 1440p è ancora il punto debole.

Inoltre, tieni presente che le prestazioni del monitor sono ora spesso collegate a tecnologie di gestione del framerate come FreeSync e G-Sync, quindi fai attenzione a queste tecnologie e alle schede grafiche compatibili quando prendi decisioni sul monitor di gioco. FreeSync è per le schede grafiche AMD, mentre G-Sync funziona solo con le GPU di Nvidia.

Quale è meglio: LCD o LED?

La risposta breve è che sono entrambi la stessa cosa. La risposta più lunga è che questo è un fallimento del marketing aziendale nel trasmettere correttamente quali sono i suoi prodotti. Oggi la maggior parte dei monitor che utilizzano la tecnologia LCD sono retroilluminati con LED, quindi in genere se stai acquistando un monitor è sia un display LCD che LED. Per ulteriori spiegazioni sulle tecnologie LCD e LED, abbiamo un'intera guida ad essa dedicata.

Detto questo, ci sono display OLED da considerare, sebbene questi pannelli non abbiano ancora avuto un impatto sul mercato desktop. Gli schermi OLED combinano colore e luce in un unico pannello, famoso per i suoi colori vivaci e il rapporto di contrasto. Sebbene quella tecnologia abbia fatto scalpore nei televisori da alcuni anni, stanno appena iniziando a fare un passo provvisorio nel mondo dei monitor desktop.

Che tipo di monitor è il migliore per i tuoi occhi?

Se soffri di affaticamento degli occhi, cerca i monitor con un software di filtro della luce integrato, in particolare i filtri progettati specificamente per alleviare i problemi agli occhi. Questi filtri sono progettati per bloccare più luce blu, che è la parte dello spettro che colpisce maggiormente i nostri occhi ed è responsabile della maggior parte dei problemi di affaticamento degli occhi. Tuttavia, puoi anche scaricare app software per filtri oculari per qualsiasi tipo di monitor che ottieni


Tempo post: Jan-18-2021